portaledonna - La RU486 in Italia e in Europa. Uno sguardo multidisciplinare
Home arrow Corpi arrow La RU486 in Italia e in Europa. Uno sguardo multidisciplinare
Sabato 18 Novembre 2017

Login





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
 
Annuncio Pubblicitario
La RU486 in Italia e in Europa. Uno sguardo multidisciplinare | Stampa |
Milano, 6 maggio 2006, Spazio dell’Unione Femminile, C.so di Porta Nuova n. 32
Giornata di informazione, formazione, rete. A cura dell'Osservatorio salute donna di Milano

La pillola abortiva RU486 ha scatenato in Italia un d ibattito acceso e anche fortemente ideologizzato. In molti Paesi d'Europa e del mondo questa tecnica di interruzione della gravidanza è già in uso. Da noi continua ad incontrare ostacoli, grazie alle pressioni delle istituzione ecclesiastiche, alla scarsa lungimiranza della classe politica, alla mancanza di una posizione chiara da parte della comunità scientifica. In alcuni ospedali è stata introdotta, in altri si cercano le vie per farlo. Intanto, molte donne che la preferirebbero all'aborto chirurgico sono private del diritto di scelta e si allarga la zona grigia di quelle che lo tentano con mezzi propri, con gravi rischi per la propria vita.
Questa giornata è l'occasione per fare chiarezza dal punto di vista medico-scientifico e per rafforzare la rete tra operatrici, donne della politica istituzionale, dell'associazionismo, dei movimenti.
OSSERVATORIO SALUTE DONNA
informazione - formazione - rete

presenta

La RU486 in Italia e in Europa. Uno sguardo multidisciplinare

Milano, 6 maggio 2006

Spazio dell’Unione Femminile - C.so di Porta Nuova n. 32

apri il volantino in formato pdf

Programma dei Lavori

Mattino

Ore 9.30-12.30 _ Introduce e coordina Letizia Parolari

Pillola abortiva e scelta delle donne: uno sguardo su alcuni Paesi europei.
Dott.ssa Lia Lombardi*
*Sociologa, docente di sociologia della salute e della medicina presso l'Università degli studi di Milano. Autrice del libro “Societ&a grave;, culture e differenze di genere. Percorsi migratori e stati di salute”, Milano, 2005.

Aborto Chimico e servizi in Francia. I Protocolli, il vissuto delle donne.
Dott.ssa Danielle Hassoun**
**Ginecologa e responsabile del Centre d'IVG dell'Hopital Delafontaine à Saint-Denis, autrice del libro "IVG médicamenteuse".

Pomeriggio

Ore 14.00-16.30 _ Introduce e coordina Eleonora Cirant

La sperimentazione della Ru486 presso l’Ospedale Sant’Anna di Torino.
Dott. Silvio Viale***
***Ginecologo, responsabile dello studio clinico sulla Ru486 in corso presso l’Ospedale Sant’Anna di Torino.

DIBATTITO

Osservatorio Salute Donna

CHI SIAMO
L'Osse rvatorio sulla salute della donna è una rete che nasce dalla necessità di unire le forze di fronte ad un evidente arretramento rispetto ai risultati ottenuti con le lotte per l'autodeterminazione della donna nel campo sessuale e riproduttivo.
Vogliamo contrastare la riproposizione di modelli patriarcali di femminilità, di mascolinità, di famiglia, di “vita”, come baluardi ideologici di un'involuzione sociale che cancella libertà e responsabilità sia femminile che maschile.
Contrastiamo la vigente visione aziendalistica di “cura della salute” che paradossalmente sperpera risorse economiche ed umane anziché valorizzarle al fine del miglioramento delle condizioni di vita.
Alla rete aderiscono donne dell'associazionismo, dei partiti, delle istituzioni politiche, operatrici del settore sanitario, singole cittadine.

RU486…
La pillola abortiva RU486 ha scatenato in Italia un d ibattito acceso e anche fortemente ideologizzato. In molti Paesi d'Europa e del mondo questa tecnica di interruzione della gravidanza è già in uso. Da noi continua ad incontrare ostacoli, grazie alle pressioni delle istituzione ecclesiastiche, alla scarsa lungimiranza della classe politica, alla mancanza di una posizione chiara da parte della comunità scientifica. In alcuni ospedali è stata introdotta, in altri si cercano le vie per farlo. Intanto, molte donne che la preferirebbero all'aborto chirurgico sono private del diritto di scelta e si allarga la zona grigia di quelle che lo tentano con mezzi propri, con gravi rischi per la propria vita.
Questa giornata è l'occasione per fare chiarezza dal punto di vista medico-scientifico e per rafforzare la rete tra operatrici, donne della politica istituzionale, dell'associazionismo, dei movimenti.


...E NON SOLO
L'adozione della pillola abortiva non è l'uni ca delle contraddizioni che riguardano l'interruzione di gravidanza nel nostro Paese. Oltre alla difesa della legge 194, sono molti i temi da porre all'ordine del
giorno: l'obiezione di coscienza del personale sanitario, che rende di fatto inapplicabile la legge stessa; le proposte di modifica della legge sui consultori; la mancanza di spazi che garantiscano la partecipazione delle e dei cittadini alle politiche sanitarie; la mancanza di investimento nella ricerca sulla salute; la difficoltà di ottenere la pillola del giorno dopo, perché considerata erroneamente abortiva e non
contraccettiva.

Si ringraziano per il sostegno all’iniziativa:
Unione Femminile Nazionale
Associazione Crinali

Si ringraziano per la traduzione:
Anna Mioni
Linda Zuppiroli

Gruppo Organizzatore:

 
 
Home | Primo Piano | Associazioni | Identità | Corpi | Società | Diritti | Politica | Cultura | Globalizzazione | Cerca | Contatti | Links |

Valid CSS!

Calendario Eventi
Novembre 2017
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
2930311 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2
Notizie siti collegati

Unione Femminile

Centro Progetti Donna
© 2017 portaledonna - webmaster
Joomla! è un software libero realizzato sotto licenza GNU/GPL..