portaledonna - UDI (Unione Donne Italiane) ...
Home arrow Diritti arrow UDI (Unione Donne Italiane) ...
Domenica 21 Aprile 2019

Login





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
 
Annuncio Pubblicitario
UDI (Unione Donne Italiane) ... | Stampa |
... una riflessione su chi ha vinto i referendum sulla PMA
Unione Donne Italiane - un'amara riflessione sull'esito referendario e sulle sue possibile conseguenze.
Sull’intimità della relazione tra donna e embrione, e dunque sull’autodeterminazione della donna circa il proprio corpo, sul futuro della vita sessuale delle giovani donne, sul presente della procreazione per le donne che, procreando senza assistenza, condannano il figlio a una vita di dolore e di malattia senza speranza di guarigione la maggioranza delle donne ha evitato di esprimersi.

I referendum abrogativi di parte della legge sulla procreazione medicalmente assistita sono stati dunque vinti dall’opacità più assoluta del pensiero, dei sentimenti, delle volontà di gran parte del popolo: uomini e donne. Nell’opacità sono indivisibili l’indifferenza, l’egoismo, il pregiudizio, l’opportunismo politico, l’adesione a una chiesa, l’incertezza, il livore, la scelta morale e l’essere in tutt’altre faccende affaccendati.

Era ciò che qualcuno voleva. Perché silenzio e opacità consentono di governare anime e corpi come se fossimo tutti embrioni: senza il disturbo di una democrazia troppo partecipata.
Noi, l’Unione delle donne in Italia, prendiamo atto. Prendiamo atto non solo delle rotture culturali, sociali e politiche gravi che questo risultato testimonia e produce, ma anche dell’arretramento sul piano delle libertà, dei diritti civili, del rispetto reciproco tra persone diversamente situate di fronte ai problemi della sessualità e della procreazione. E della perdita di solidarietà. Anche fra donne.

E ci muoveremo di conseguenza: nel promuovere senza sconto alcuno l’autodeterminazione delle donne, nella resistenza senza indulgenze contro le cadute della laicità dello stato, per la libertà delle giovani donne soprattutto. E perché la necessaria modifica di questa legge indecente non avvenga in un parlamento indecentemente affollato di uomini e spopolato di donne.

martedì 14 giugno 2005
UDI -Unione Donne Italiane

 
 
Home | Primo Piano | Associazioni | Identità | Corpi | Società | Diritti | Politica | Cultura | Globalizzazione | Cerca | Contatti | Links |

Valid CSS!

Calendario Eventi
Aprile 2019
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
311 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 1 2 3 4
Notizie siti collegati

Unione Femminile

Centro Progetti Donna
© 2019 portaledonna - webmaster
Joomla! è un software libero realizzato sotto licenza GNU/GPL..